Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Decreto-legge 11 novembre 2016, n. 205, art.10. Norme transitorie per consentire il voto degli elettori fuori residenza a causa dei recenti eventi sismici in occasione del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016

Avviso agli elettori temporaneamente alloggiati in comuni diversi da quelli di residenza per motivi di inagibilità della propria abitazione o per provvedimenti di emergenza

Dettagli della notizia

Gli elettori temporaneamente alloggiati in comuni diversi da quelli di residenza, ai sensi del comma 2
del citato art. 10, possono, entro il quinto giorno antecedente la votazione, quindi entro martedì 29 novembre, far pervenire al Sindaco del comune di dimora la richiesta di esercitare il diritto di voto presso tale comune. A tale istanza vanno allegati:

-autocertificazione, ai sensi dell’articolo 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, di trovarsi nelle condizioni di cui al comma 1, articolo 10, del decreto-legge in oggetto e di godere dell’elettorato attivo;

-copia di un documento d’identità;

-copia della tessera elettorale personale o dichiarazione di suo smarrimento.

Si allega il modello della richiesta e relativa autocertificazione.

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina