Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Bando Pubblico ai sensi della Legge 09.12.98, n. 431 Art. 11 Fonfo Nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione.

Scheda di dettaglio

COMUNE DI NOVOLI
(Prov. di Lecce)

ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI

BANDO PUBBLICO AI SENSI DELLA LEGGE 9.12.1998, N.431 ART.11
FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL'ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE.

IL CAPO SETTORE

Ai sensi dell'art.11 della L. 431/98, del Decreto del Ministero dei lavori Pubblici dello 07.06.99,della delibera di G.R. n. 1158 del 11/07/2007 ed in esecuzione della delibera di G.C. n. 184 del 03/08/2007 è indetto un bando di concorso per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione per l'anno 2006.
Vista la nota della Regione Puglia di Bari prot. n.2200 del 13/07/2007 con la quale si comunica che la Giunta Regionale con atto n. 1158 del 11/07/2007 ha attribuito al Comune di Novoli un finanziamento di € 75.668,00 da erogare ai cittadini che siano affittuari di alloggi per civile abitazione ubicati nel territorio comunale.
Vista la delibera di G.C. n. 184 del 03/08/2007, con la quale, tra l'altro , si stabilisce che il Comune di Novoli concorrerà con fondi propri di bilancio sino a € 2.582,00,all'integrazione regionale:
Vista la legge 9/12/98,n.431;
Visto l'art,11 della legge 9/12/988,n.431:

RENDE NOTO

Che è indetto bando di concorso pubblico per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione per l'anno 2006 rivolto a cittadini residenti in questo Comune.

che le modalità di espletamento del bando sono quelli fissati con le delibere di G.R. : n.1748/99, n.999/01, n.561/02, n. 813/03 n. 963/04, 1003/05,n.960/06,n.1158/07.

che possono quindi, presentare istanza per ottenere il suddetto beneficio i cittadini il cui nucleo familiare abbia i seguenti requisiti ai sensi del D.M.7/6/99 e dalla delibera di G.C. n. 184 del 03/08/2007.
Reddito annuo imponibile complessivo, risultante dall'ultima dichiarazione dei redditi non superiore a due pensioni minime INPS (436,14 x 2=872,28 x 13 = € 11,339,64), rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione, regolarmente registrato ed al netto degli oneri accessori, risulti non inferiore al 14%;
Reddito annuo imponibile complessivo, risultante dall'ultima dichiarazione dei redditi, non superiore a quello determinato dalla Regione Puglia per l'assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica €. 13.000,00 rispetto al quale l'incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24%;

Si porta a conoscenza :
Che per valore del canone di locazione si intende quello derivante dai contratti di locazione , regolarmente registrati, al netto degli oneri accessori;
Che, ai fini della valutazione della situazione economica del nucleo familiare, deve essere resa apposita dichiarazione ai sensi del D. Lgs.vo n.109 del 31.03.98;

Che gli alloggi oggetto di richiesta di contributo devono avere caratteri tipologici comparabili a quelli di Edilizia Residenziale Popolare;

Che non hanno diritto a partecipare al bando e a richiedere il contributo i nuclei familiari che nell'anno 2006 hanno:

titolarità,da parte di tutti i componenti il nucleo familiare, dell'assegnazione in proprietà, immediata o futura, di alloggio realizzato con contributi pubblici ovvero con finanziamenti agevolati concessi dallo Stato o da Enti pubblici.
richiesto,in sede di dichiarazione dei redditi, la detrazione dei redditi d'imposta prevista per gli inquilini di immobili adibita ad abitazione principale con contratto stipulato ai sensi della legge 431/98.

Che saranno agevolati gli inquilini assoggettati a procedure esecutive di sfratto che hanno nel nucleo familiare ultrasessantacinquenni o handicappati gravi e che non dispongano di altra abitazione o di redditi sufficienti ad accedere all'affitto di una nuova casa (L.388/00);

Che l'inquilino che già usufruisce del fondo di sostegno previsto dall'art.11 della L.n.431/98, non può ottenere il beneficio della detrazione fiscale e viceversa;

All'istanza dovranno essere allegati:
contratto di locazione regolarmente registrato
Quadro 1 del modello CUD 2007
Rigo 6 per il modello 730/3
Rigo RN 1 del Quadro RN del modello Unico 2007

Vanno,inoltre computati gli emolumenti, indennità, pensioni, sussidi, a qualsiasi titolo percepiti, ivi compresi quelli esentasse.

Si dovrà,inoltre, specificare:

la categoria catastale dell'abitazione in locazione, il numero dei vani, oppure allegare una certificazione catastale e la superficie complessiva dei mq..
Se l'abitazione è dotata di riscaldamento
Se l'abitazione è dotata di ascensore

Saranno esclusi dai contributi i nuclei familiari abitanti in zone di pregio, così definite da accordi comunali ai sensi dell'art.3,comma 3 della L.431/98 e decreti ministeriali attuativi del 5/3/99,art.1, e del 30/12/2002,art.1,comma 2.

Sarà tenuto conto delle agevolazioni previste dal Decreto del Ministero dei LL.PP. del 7.6.99 per i nuclei familiari che includono ultrasessantacinquenni, disabili o in cui esistono altre situazioni di debolezza.
L'entità del contributo da corrispondere sarà determinato in base alla disponibilità
Economica sul numero delle istanze pervenute.


Le domande per ottenere il contributo dovranno pervenire al protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12,00 del 01 OTTOBRE 2007.

Per ulteriori informazioni rivolgersi:
all'Ufficio Servizi Sociali, sito in via Pendino.
All'Ufficio U.R.P. sita in Piazza A.Moro


Dalla Residenza Municipale li, 21.08.07
IL CAPO SETTORE AA.GG.
P.SOZZO



  • Data di ultima modifica: 01.07.13
  • Validità: Da 21.08.07 a 01.10.07
  • Numero: 5

Documenti e link

Torna a inizio pagina