Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Bando di gara servizio di "Educativa domiciliare" e gestione"Centro per la Famiglia"

Scheda di dettaglio




Ambito territoriale di Campi Salentina

Piano Sociale di Zona "Tutti i colori del sole" - Annualità 2005/2007

OGGETTO: Procedura aperta mediante aggiudicazione all'offerta economicamente più vantaggiosa per l'affidamento del Servizio di Educativa Domiciliare e la gestione di un Centro per la Famiglia.
CIG 0107246631

RETTIFICA E INTEGRAZIONE BANDO DI GARA e CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PUBBLICATO in DATA 03.01.2008 e PROROGA TERMINI per la RICEZIONE DELLE OFFERTE

IL RESPONSABILE DEL SETTORE CULTURA E SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI

In esecuzione della Determina reg. generale n. 108 del 18.01.2008

AVVISA

della parziale rettifica e integrazione del Bando e relativo Capitolato di cui all'oggetto nei punti come di seguito specificato:
all'Art. 4 del Capitolato "PERSONALE: REQUISITI E MONTE ORE", per ciò che attiene il Centro per la Famiglia, alla dicitura "monte ore lavorativo complessivo nei 18 mesi non dovrà essere inferiore a 2.880", è sostituita la dicitura "monte ore lavorativo complessivo nei 18 mesi non dovrà essere inferiore a 1.830", nonché, per ciò che attiene il Servizio di Educativa Domiciliare, la dicitura "monte ore complessivo non inferiore, nei 12 mesi a n. 9.216 ore", è sostituita con la dicitura "monte ore complessivo non inferiore, nei 12 mesi a n. 6.200 ore";
all'Art. 4 del Capitolato "PERSONALE: REQUISITI E MONTE ORE", viene inserita dopo il 3° capoverso la seguente integrazione: "L'appaltatore dovrà garantire l'impiego di ulteriore personale altamente specializzato per la trattazione di specifiche tematiche inerenti le attività indicate all'Art. 3 del presente capitolato" al fine di precisare l'impiego del personale da utilizzare nel Centro per la Famiglia rispetto alle attività descritte all'Art. 3 del medesimo capitolato.

I soggetti interessati a partecipare alla gara dovranno far pervenire al Comune di Campi Salentina - Piazza Libertà n.27 - Cap.73012 - le proprie offerte al protocollo generale
entro e non oltre le ore 13,00 del giorno 08 FEBBRAIO 2008.

Il bando di gara, in edizione integrale con il relativo capitolato, così come rettificati e integrati, sono pubblicati all'Albo Pretorio e sul sito ufficiale di ciascun Comune dell'Ambito Territoriale di Campi Salentina.

Campi Salentina, 18/01/2008
Il Responsabile del Settore
Cultura e Servizi Socio-Educativi Maria Rita SERIO




Ambito Territoriale di Campi Salentina

Piano Sociale di Zona "Tutti i colori del Sole" - Annualità 2005/2007
Bando di Gara

OGGETTO: Procedura aperta mediante aggiudicazione all'offerta economicamente più vantaggiosa per l'affidamento del Servizio di Educativa Domiciliare e la gestione di un Centro per la Famiglia.
CIG 0107246631

Ente Appaltante : Comune di Campi Salentina (capofila dell'Ambito Territoriale) Provincia di Lecce- Piazza Libertà Tel. 0832/720610- fax 0832/720616- sito internet www.comune.campi-salentina.le.it
E-mail: servizisociali@comune.campi-salentina.le.it.

Determinazione del Responsabile del Settore Reg.G.le n. 108 del 18 gennaio 2008, art.11 c.2 del D.Lgs. 163/2006.
1.Descrizione generale del servizio:
CAT:25- Servizi sanitari e sociali
CPC: C3 - Allegato II B del D.Lgs. 163/2006.

2.Luogo di esecuzione: Il Servizio di Educativa Domiciliare sarà espletato nel territorio di ciascuno degli otto Comuni dell'Ambito Territoriale di Campi Salentina; Il Centro per la Famiglia sarà ubicato nel Comune di Campi Salentina.

3.Durata dell'appalto: 18 mesi dalla data di avvio dei servizi. Trascorso tale periodo, l'Amministrazione aggiudicatrice si riserva la facoltà di procedere al rinnovo del contratto per un ulteriore pari periodo, previa adozione di apposito provvedimento alle medesime condizioni di cui al presente bando.

4.Importi a base d'asta: € 139.000,00 per il Servizio di Educativa Domiciliare, IVA inclusa se e in quanto dovuta, ed € 66.721,81 per la gestione del Centro per la Famiglia, IVA inclusa se e in quanto dovuta.
Totale importo a baste d'aste € 205.721,81, IVA inclusa se e in quanto dovuta.

5.Servizio scorporabile: nessuna tipologia dei servizi, di cui al presente appalto, è scorporabile.

6.Procedura di gara e criterio di aggiudicazione:
l'appalto sarà affidato con la procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006, art. 55 con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 del D. Lgs. 163/2006 con la ripartizione del punteggio massimo di 100 punti attribuito in base ai seguenti elementi:
OFFERTA TECNICA: massimo 60 punti
OFFERTA ECONOMICA: massimo 40 punti

L'appalto sarà aggiudicato, anche in presenza di una sola offerta valida. L'aggiudicazione diverrà definitiva ed efficace dopo la verifica del possesso dei requisiti ai sensi dell'art. 12 del D.Lgs. 163/06.

7.Soggetti che possono partecipare alla gara: Possono partecipare alla gara soggetti singoli o raggruppati.
In particolare sono ammessi: Imprese, Cooperative, Cooperative sociali e Consorzi di Cooperative sociali con sede nel territorio nazionale che abbiano finalità statutarie attinenti le caratteristiche dei servizi richiesti.

8.Requisiti e modalità di partecipazione: I soggetti che intendono partecipare alla gara devono possedere i seguenti requisiti:
a)requisiti di ordine generale
assenza cause di esclusione ai sensi dell'art. 38 del D.Lgs. 163/93;
b)requisiti di idoneità professionale:
iscrizione alla CC.II.AA. di Imprese e Cooperative per il settore di attività inerente l'oggetto dell'appalto;
iscrizione alla Sez. A) se Coop. Sociale e alla Sez. C) se Consorzio di Cooperative Sociali, dell'Albo istituito ai sensi della L. 381/91 con finalità statutarie attinenti alle caratteristiche dei Servizi richiesti;
se Coop. Sociali o Consorzi di Coop. Sociali non iscritte all'Albo ex L. 381/91 in quanto con sede legale in Regioni che ancora non ne dispongono, essere in possesso dei requisiti generali previsti dalla L. 381/91 e con finalità statutarie attinenti alle caratteristiche dei Servizi richiesti;
c)requisiti di capacità tecnica
avere un numero di dipendenti e collaboratori atti a garantire l'esatto espletamento dei Servizi oggetto dell'appalto o di impegnarsi a dotarsi, prima dell'inizio degli stessi, di dipendenti e collaboratori nel numero e con la qualifica richiesta;
esperienza documentata nei servizi oggetto dell'appalto di almeno tre anni, nell'ultimo decennio alla data di pubblicazione del bando;
d)requisiti di capacità economica e finanziaria:
dichiarazione concernente il fatturato complessivo dell'ultimo triennio, relativo a servizi che abbiano la stessa natura dei servizi oggetto dell'appalto, pari ad almeno il 50% dell'importo del corrispettivo a base d'asta (€ 205.721,81);
idonee dichiarazioni bancarie di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati da correlarsi alla natura e alle dimensioni dei servizi da affidare.

Nel caso di raggruppamenti temporanei ammessi a partecipare, il possesso dei summenzionati requisiti deve essere attestato singolarmente dai componenti. Solo il requisito dell'esperienza triennale può essere documentato dal soggetto capofila della medesima associazione temporanea.
L'offerta congiunta, deve essere sottoscritta da tutti i soggetti del raggruppamento e devono essere specificate le parti dei Servizi che saranno eseguite singolarmente.
Il mancato possesso dei requisiti richiesti comporta l'esclusione dalla gara.

Per partecipare alla gara i soggetti interessati dovranno far pervenire all'Ufficio Protocollo del Comune di Campi Salentina, Piazza Libertà n.27 - 73012 - entro e non oltre le ore 13,00 del giorno 8 febbraio 2008, mediante servizio postale (raccomandata o posta celere), corriere o recapitato a mano presso l'Ufficio Protocollo, un plico sigillato con ceralacca o nastro adesivo o con equivalenti strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni e controfirmato sui lembi di chiusura, recante esternamente la seguente dicitura: "OFFERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI EDUCATIVA DOMICILIARE E DEL CENTRO PER LA FAMIGLIA".
Sul frontespizio del plico dovranno essere riportati il giorno e l'orario di scadenza stabiliti per la ricezione dei plichi; la ragione sociale o denominazione del concorrente mittente, l'indirizzo e il recapito telefonico e di fax o e-mail.
Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo non giunga a destinazione in tempo utile.
Oltre il termine stabilito nessuna offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva di precedente offerta, sarà ritenuta valida e non sarà pertanto ammessa.
L'ufficio non si riterrà responsabile per eventuali disguidi o ritardi postali. Non farà fede il timbro dell'ufficio postale accettante.

Il plico deve contenere tre buste:
la busta contrassegnata con la lettera "A" deve contenere la documentazione amministrativa;
la busta contrassegnata con la lettera "B" deve contenere la documentazione per l'offerta tecnica;
la busta contrassegnata con la lettera "C" deve contenere l'offerta economica.

BUSTA "A": Nella busta "A" - documentazione amministrativa devono essere contenuti, a pena di esclusione i seguenti documenti:

a)Domanda di partecipazione alla gara sottoscritta dal legale rappresentante dell'impresa offerente, o, in caso di raggruppamenti/consorzi, da tutti i soggetti associati, con allegata copia di documento di identità in corso di validità.
La sottoscrizione del richiedente non è soggetta ad autenticazione.

b)Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt.46 e 47 del D.P.R. n.445/2000, con allegata copia di documento di identità in corso di validità esente da bollo ai sensi dell'art. 37 del medesimo D.P.R. n. 445/2000, sottoscritta dal Legale Rappresentante, attestante:
1.la denominazione o ragione sociale, con l'indicazione di partita I.V.A, Codice Fiscale di cui l'impresa è intestataria;
2.di avere o di impegnarsi a dotarsi prima dell'inizio del servizio di un numero di dipendenti e collaboratori atti a garantire l'esatto espletamento dello stesso e di obbligarsi ad assumere l'onere retributivo e contributivo degli operatori da impiegare nel rispetto delle normative e degli accordi contrattuali vigenti in materia, quanto a corrispettivo, inquadramento, responsabilità, assicurazione, previdenza e di obbligarsi a presentare, su richiesta dell'Amministrazione appaltante, copia di tutti i documenti atti a verificare la corretta corresponsione dei salari nonché dei versamenti contributivi;
3.di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, di cui alla Legge n. 68/99.
c)Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in carta semplice, ai sensi dell'art. 47 del D.P.R n.445/2000, (con allegata copia di documento di identità in corso di validità) sottoscritta dal legale rappresentante, attestante di non trovarsi nelle condizioni di esclusione di cui all'art.38 D.Lgs.163/2006. L'Amministrazione, ove accertasse prima dell'aggiudicazione la sussistenza delle cause ostative di cui all'art38 del medesimo D.Lgs n163/2006, procederà all'esclusione dalla gara.
d)Dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell'art.46 del D.P.R. n. 445/2000, sottoscritta dal Legale Rappresentante, con allegata copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, dalla quale risulti:

l'iscrizione alla C.C.I.I..A.A.- Ufficio Registro delle Imprese ai sensi dell'art. 39 del D.Lgs.n.163/2006 per l'esercizio delle attività oggetto dell'appalto;
l'iscrizione all'albo istituito ai sensi della L. 381/91, nella Sez. A o C, per le Coop. Sociali o i Consorzi di Coop. Sociali;
il possesso di requisiti previsti per l'iscrizione all'Albo ex L. 381/91 per le Coop. Soc. o Consorzi di Coop. Sociali con sede legale in regioni che ancora non ne dispongono, per il settore di attività inerenti l'oggetto dell'appalto.

Sempre nella medesima Busta A dovrà essere prodotta, ugualmente a pena di esclusione dalla gara, la seguente ulteriore documentazione relativa alle informazioni necessarie per valutare le condizioni minime di carattere economico e tecnico che devono soddisfare le offerte:
e) Idonee referenze bancarie di almeno due Istituti di Credito, da cui risulti l'affidabilità del concorrente sotto il profilo economico-finanziario e che lo stesso ha sempre fatto fronte con regolarità agli impegni. In caso di A.T.I. tali referenze dovranno essere prodotte da ciascuna impresa raggruppata.
f) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, con allegata copia di un documento di riconoscimento in corso di validità dalla quale si evince che alla gara indetta con il presente Bando non concorrono altre Imprese aventi con la dichiarante rapporti di controllo ai sensi dell'art.2359 e segg. del Codice Civile.
g) Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, con allegata copia di un documento di riconoscimento in corso di validità con la quale si esprime formale consenso, ai sensi e per gli effetti del D.Lgs n.196/03, al trattamento dei propri dati anche personali, esclusivamente per ogni esigenza della procedura concorsuale e per la stipula dell'eventuale contratto.
h) Originale del documento attestante la cauzione provvisoria pari al 2% dell'importo complessivo dell'appalto e precisamente pari ad € 4.114,44 costituita esclusivamente mediante polizza bancaria o polizza fidejussoria assicurata. La cauzione è ridotta del 50%, per i concorrenti che documentino il possesso di certificazione di sistemi di qualità, conforme alle norme europee.
La garanzia dovrà a pena di esclusione:
avere validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell'offerta;
contenere l'impegno del garante a rinnovare, a semplice richiesta della stazione appaltante nel corso della procedura, la garanzia per la durata massima di ulteriori 180 giorni nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora intervenuta l'aggiudicazione;
prevedere la rinuncia da parte dell'obbligato in solido con il debitore principale al beneficio della preventiva escussione del debitore principale;
prevedere l'operatività della garanzia entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante;
contenere la dichiarazione con la quale il fidejussore si impegna a rilasciare la garanzia fidejussoria per l'esecuzione del contratto, qualora l'offerente risultasse aggiudicatario;
prevedere la rinuncia all'eccezione di cui all'art.1957 ( scadenza dell'obbligazione principale) comma 2 del Codice Civile;
i)Capitolato speciale d'appalto, sottoscritto, per integrale accettazione, a margine di ciascuna pagina da parte del legale rappresentante dell'Impresa concorrente ed eventualmente da ciascuna impresa associata.
l) D.U.R.C. (Documento Unico di Regolarità Contributiva) rilasciato in data non anteriore ad un trimestre dalla data di pubblicazione del bando.
m) Certificato generale del casellario giudiziale rilasciato in data non anteriore ad un semestre dalla data di pubblicazione del bando.
n) elenco dei servizi prestati analoghi a quelli cui si riferisce l'appalto (servizio di Educativa Domiciliare e/o gestione di Centri per la Famiglia) ) svolti per almeno tre anni, nell'ultimo decennio alla data di pubblicazione del bando, producendo certificazione rilasciata dai committenti con l'indicazione degli importi, delle date e dei destinatari pubblici o privati.
o) elenco delle figure professionali richieste per l'espletamento del servizio e/o dichiarazione d'impegno a dotarsi, prima dell'inizio del servizio delle medesime figure professionali.
p) copia autenticata o documento equivalente dei bilanci da cui si evinca il fatturato globale e l'importo relativo a servizi che abbiano la stessa natura di quello oggetto dell'appalto, realizzati negli ultimi tre esercizi.
q) in caso di raggruppamenti temporanei, dichiarazione di impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi si conformeranno alla disciplina di cui all'art. 37 del D.Lgs. 163/2006 e che ogni associato/associando assumerà prima della stipula del contratto forma giuridica di raggruppamento ai sensi dell'art. 37, comma 8 del D.Lgs. 163/2006.
r) ricevuta dell'avvenuto versamento del contributo di € 30,00 - CIG 0107246631 a favore dell'Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture effettuato secondo le modalità previste all'art. 10 del Capitolato speciale d'appalto.

La Commissione si riserva la facoltà di richiedere ai concorrenti, prima dell'aggiudicazione, i necessari chiarimenti in merito al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentate.
La sopraelencata documentazione e/o dichiarazioni sono richieste a pena di esclusione dalla partecipazione alla gara. Per quanto sopra si precisa e si stabilisce che qualora le dichiarazioni in questione non vengano rese secondo le modalità sopra specificate, le medesime saranno considerate inammissibili, conseguendo l'esclusione del concorrente cui si riferiscono.
Analogamente verrà disposta l'esclusione nel caso di assenza di una delle dichiarazioni da parte dei soggetti tenuti a prestarle.

BUSTA "B": La busta "B" - documentazione offerta tecnica dovrà contenere, a pena di esclusione:
Relazione descrittiva, da cui si evinca la qualità organizzativa dell'impresa, la qualità dei servizi offerti. La relazione oggetto di valutazione, da allegare in numero di tre copie, deve essere contenuta in massimo 20 pagine, interlinea 1,5, carattere Times New Roman, dimensione 12, spaziatura normale e deve tenere in debita considerazione i criteri di valutazione che di seguito sono indicati.

CRITERI DI VALUTAZIONE
Punteggio massimo 60 punti così ripartiti:

Qualità organizzativadell'impresa: (massimo punti 20)
descrizione del piano formativo e di aggiornamento rivolto al personale impiegato nei servizi da realizzare- punteggio max 5
descrizione delle modalità di coordinamento e raccordo con la stazione appaltante per la gestione unitaria dei servizi - punteggio max 8
attivazione di specifiche iniziative in collaborazione con altri soggetti del privato sociale presenti sul territorio dell'Ambito - punteggio max 7

Qualità del servizio: (massimo punti 40)
descrizione dei servizi oggetto del presente appalto, con indicazione:
delle modalità operative di gestione dei servizi e delle attività di coinvolgimento e partecipazione dei destinatari dei servizi - punteggio max 10
del sistema di controllo interno di gestione sulla qualità delle prestazioni, specificando le modalità di monitoraggio, di verifica e di valutazione (precisare gli strumenti utilizzati)- punteggio max 10
dell'apporto di figure professionali altamente specializzate per attività che necessitano di competenze specifiche - punteggio max 10
dell'attività di formazione (organizzazione, tempi e modalità) - punteggio max 10

Qualora un concorrente non raggiunga il 60% del punteggio complessivo riservato all'offerta tecnica (almeno 36 punti) non si procederà all'apertura della busta contenente l'offerta economica, escludendo pertanto lo stesso concorrente dal procedimento di aggiudicazione.

BUSTA "C": Nella busta "C" dovrà essere inserita, a pena di esclusione l'offerta economica in competente bollo, redatta in lingua italiana, sottoscritta per esteso dal legale rappresentante dell'Impresa o Ente Cooperativo, indicante la percentuale di ribasso offerta sull' importo a base d'asta, redatta secondo l'allegato " modulo a)".
Nel caso di discordanza tra le indicazioni in cifre e in lettere, sarà ritenuta valida quella più favorevole per l'Amministrazione.
Nell'ipotesi di raggruppamento di imprese, l'offerta economica dovrà essere sottoscritta, con analoghe modalità, da ciascun legale rappresentante delle imprese associate.
All'offerta economica sarà attribuito un punteggio massimo pari a 40 punti.
Il punteggio massimo verrà attribuito all'offerta economica che risulterà complessivamente più bassa fra quelle pervenute; alle altre offerte verrà attribuito un minor punteggio determinato dal confronto proporzionale con l'offerta più bassa suddetta secondo la seguente formula:

offerta minima
________________ x 40

valore offerta considerata

9.Procedura di gara: I lavori della Commissione giudicatrice avranno inizio il giorno 18 febbraio 2008 alle ore 11,00 nella sede Municipale di Campi Salentina aperta al pubblico, con l'apertura della busta "A" contenente la documentazione amministrativa per l'ammissibilità, operando nel contempo la verifica della presenza ed integrità delle altre due buste "B" e "C" contenenti rispettivamente la documentazione tecnica e l'offerta economica.
Successivamente si procederà alla valutazione della documentazione per l'offerta tecnica e all'attribuzione dei punteggi in seduta non pubblica, secondo i criteri di valutazione riportati in precedenza.
Infine, in seduta pubblica, saranno comunicati i risultati dell'offerta tecnica e si procederà all'apertura dei plichi contenenti l'offerta economica e alla somma dei punteggi per addivenire alla determinazione dell'offerta più vantaggiosa (la data e l'ora di tale seduta verrà comunicata alle ditte partecipanti a mezzo telefax).

10.Adempimenti conseguenti all'aggiudicazione: l'impresa aggiudicataria, entro il più breve tempo possibile, e comunque non superiore a cinque (5) giorni dalla data di ricevimento della comunicazione di aggiudicazione provvisoria, dovrà produrre, con le modalità in essa contenute:
tutta la documentazione richiesta a dimostrazione del possesso dei requisiti soggettivi tecnici ed economico-finanziari dichiarati a mezzo di autodichiarazione;
deposito cauzionale definitivo, secondo quanto previsto dal capitolato speciale d'appalto;
indicazione del nominativo del responsabile del trattamento dei dati personali;
versamento della somma necessaria a costituire adeguato deposito provvisorio per tutte le spese inerenti la stipula del contratto.

Si procederà all'esclusione dalla gara nel caso che manchi o risulti incompleta o irregolare la documentazione espressamente richiesta ovvero che anche uno solo dei documenti pervenga in modo diverso da come prescritto.
La stipula del contratto rimane subordinata agli adempimenti previsti dal D.P.R. n. 252/98 in materia di comunicazioni e certificazioni previste dalla normativa antimafia, che la stazione appaltante si riserva di acquisire d'ufficio.
Il presente bando non è vincolante per l'ufficio di piano che si riserva di non procedere alla gara ovvero all'affidamento; l'affidamento è vincolante per il soggetto aggiudicatario, mentre lo diverrà per l'ufficio solo dopo l'esecutività del provvedimento di approvazione del verbale di gara e di aggiudicazione definitiva.

11.Trattamento dati: Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali, si fa presente che i dati forniti dalle imprese in occasione della partecipazione al presente bando di gara saranno raccolti presso il Comune di Campi Salentina, Capofila dell'Ambito, per le finalità di gestione della gara e per quanto riguarda l'aggiudicatario saranno trattenuti anche successivamente all'eventuale instaurazione del rapporto contrattuale, per le finalità del rapporto medesimo.

12.Pubblicazione del bando: Il presente Bando viene affisso all'albo pretorio dei Comuni dell'Ambito di Campi Salentina, e pubblicato sui siti internet degli stessi Comuni, qui di seguito riportati:
Comune di Campi Sal.na: www.comune.campi-salentina.le.it
Comune di Carmiano: www.comune.carmiano.le.it
Comune di Novoli: www.comune.novoli.le.it
Comune di Salice Sal.no: www.comune.salicesalentino.le.it
Comune di Squinzano: www.comune.squinzano.le.it
Comune di Trepuzzi: www.comune.trepuzzi.le.it
Comune di Veglie: www.comune.veglie.le.it

13.Disponibilita' documenti: La documentazione di gara può essere consultata sui siti internet sopraelencati, e ritirata presso l'ufficio Servizi Sociali del Comune di Campi Salentina, capofila dell'Ambito. Ulteriori informazioni possono essere richieste al Responsabile del Procedimento.

14.Divieto di subappalto: è fatto divieto all'appaltatore di cedere o subapplatare il servizio, pena l'immediata risoluzione del contratto e l'incameramento della cauzione.

15.Controversie: tutte le controversie derivanti dall'esecuzione del contratto sono demandate al giudice ordinario, E' esclusa la competenza arbitrale. E' territorialmente competente il Foro di Lecce.

16.Disposizioni finali: Per quanto non previsto dal presente Bando e dal Capitolato di gara, si osservano, in quanto compatibili, le disposizioni normative richiamate che, se imperative, prevalgono sulle disposizioni del presente Bando con esse eventualmente contrastanti.

17.Responsabile del procedimento: Assistente Sociale Giovanna TARANTINI, Ufficio Servizi Sociali - Comune Guagnano - Recapito telefonico n. 0832/705009.

Campi Salentina, 18 gennaio 2008

Il Responsabile dell'Ufficio di Piano
e del Settore Cultura e Servizi Socio-Educativi
del Comune di Campi Salentina
Maria Rita SERIO

Allegati:
- Capitolato Speciale d'Appalto
- Modulo a) "offerta economica"

  • Data di ultima modifica: 01.07.13
  • Validità: Da 21.01.08 a 08.02.08
  • Numero: 19

Documenti e link

Torna a inizio pagina